HOME | LE NOSTRE SEDI

U. I. L.  
Unione Italiana del Lavoro
Camera Sindacale Territoriale Ponente Ligure


CAF E ITAL - SERVIZI E SEDI >>
Corso Tardy e Benech 3/4
17100 Savona
Tel 019 802987-8
Fax 019 854976
Email cspsavona@uil.it



Seguici anche su
TWITTER
UILSVTV


Cerca 

Iscriviti alla newsletter:  

COMUNICATI TERRITORIALI E REGIONALI11/10/2017

UILTRASPORTI


Porti di Liguria: 12 ottobre a Genova - Convegno: 'La rotta dell'automazione e l'evoluzione del lavoro portuale in un nuovo sistema di sviluppo'


Sarà presente Claudio Tarlazzi segretario di Uiltrasporti

Il modello dell’organizzazione del lavoro, che fino a questo momento ha permesso ai Porti di Liguria un continuo incremento nei traffici, deve essere mantenuto e migliorato anche raccogliendo le sfide dell’automazione; il rischio concreto potrebbe essere - per i porti  - quello di un progressivo ridimensionamento nel panorama internazionale. Aspettiamo da decenni interventi di ampliamento e miglioramento delle banchine e della rete infrastrutturale sia su gomma che su ferro. La mancanza di una logistica adeguata, anche digitale, fa perdere competitività al maggior volano economico della regione.

Le sfide sono elevate e all’orizzonte appaiono navi da 18 mila Teu. Il nostro sistema portuale deve fare un salto di qualità per essere competitivo e tornare a produrre occupazione attraverso un'integrazione di sistema tra i porti, che di recente ha iniziato a prendere corpo attraverso la riforma della governance. Ovviamente, il nostro compito è anche quello di chiedere i giusti standard di sicurezza sia per chi opera e sia per chi transita all’interno di queste aree. Questi spazi sono città nella città con regole specifiche. Non dobbiamo dimenticarci che i porti di Genova-Savona e La Spezia-Carrara sono porti di destinazione per l’alto tirreno e che da soli cubano più del 50% delle merci che transitano negli scali italiani, inoltre sono anche home -port di due grandi compagnie croceristiche.

Questo creerebbe un volano turistico (sempre più caratterizzato dal mordi e fuggi) che ha bisogno di tempi rapidi, in particolare negli spostamenti da un luogo all’altro. Per questo diventa indispensabile - e non più rinviabile - il collegamento con le città, attraverso una rete ferroviaria leggera che è già stata finanziata ma che da anni è ferma al palo, soprattutto a Genova.  Non dobbiamo disperdere la capacità delle istituzioni di fare sistema: Enti locali, comunità portuale e  forze sociali hanno messo in atto, negli anni, una sinergia che ha contributo alla crescita dei porti. Le sfide dell’automazione, l’innalzamento dell’età media dei lavoratori dei porti e la particolare usura che il lavoro portuale comporta, fa si che si debba pensare a modelli strutturali di sostegno sia nella formazione sia nell’ambito di una rete sociale.  Per questi e tanti altri motivi, la Uiltrasporti della Liguria organizza, per il 12 ottobre a Genova, un convegno dedicato alla portualità: “Porti di Liguria: la rotta dell’automazione e l’evoluzione del lavoro portuale in un nuovo sistema di sviluppo”.


Roberto Gulli, segretario generale UilTrasporti Liguria
 

Scarica la locandina













UIL LIGURIA
UIL NAZIONALE
INAIL
INPS
PORTALE IMMIGRAZIONE
MINISTERO DEL LAVORO
UIL WEB TV
U.I.L. CST Ponente Ligure - Corso Tardy e Benech 3/4 - 17100 Savona - Tel 019 802987-8 - Fax 019 854976
Email cspsavona@uil.it - P.IVA/C.FISC 80008650097
- Informativa sui cookie >>